accademia capellini

Accademia Lunigianese di Scienze
" Giovanni Capellini"
SITO UFFICIALE
Vai ai contenuti

Menu principale:

BIBLIOTECA ON LINE
Il Codice  Pelavicino è un manoscritto del XIII secolo, conservato gelosamente a  Sarzana nella Biblioteca del Seminario Vescovile, di proprietà del  Capitolo della Cattedrale di Sarzana
     Esiste una sola trascrizione parziale effettuata da Lupo Gentile  nei primi anni del 1900; una ulteriore trascrizione era stata affidata  nel 1939 dal Vescovo della Spezia Mons. Giovanni Costantini al Prof.  Pietro Fedele, Presidente dell'Istituto Storico Italiano per il Medio  Evo, che all'epoca incaricò il Prof. Geo Pistarino, facendo trasferire  il Codice a Roma dove restò fino alla fine del periodo bellico.
     Nel 1987 in occasione del convegno “Alle origini della Lunigiana  moderna – 1987 – Settimo Centenario della redazione del Codice  Pelavicino(1287).”, i cui atti furono pubblicati nel volume LVII delle  Memorie,  il  Vescovo della Spezia Mons. Siro Silvestri rinnovò al Prof. Pistarino e  all'Accademia Capellini, l'incarico di procedere nella trascrizione dei  documenti del Codice ed il professore tenne la propria relazione dal  titolo “Per una  nuova edizione del Codice Pelavicino”.
      I lavori di lettura e trascrizione del Codice furono ripresi dal  2000 al 2012 dai Professori Laura Balletto, Edilio Riccardini, Franco  Mariano, con l'aiuto di Don Angelo Carabelli, e si svolsero per  intercessione del Vescovo Mons. Edoasrdo Ricci, presso la Biblioteca del  Seminario di Sarzana, con la collaborazione di Mons. Enzo Freggia e  mons. Paolo Cabano.
      Nel 2012 l'Ing. Massimo D'Este, informatico dell'Accademia, riuscì  a fotografare tutte le pagine del Codice e a renderle visibili on-line.  Questo facilitò la prosecuzione delle trascrizioni che più agevolmente  potevano essere fatte a distanza, senza la necessità di raggiungere  Sarzana.
     Nel 2015 l'Accademia Capellini, in accordo con Mons. Cabano,  provvide a finanziare due borse di studio, attraverso la prof. Enrica  Salvatori dell'Università di Pisa, per attivare la digitalizzazione dei  primi 150 documenti del Codice che erano pronti per la stampa.
     Ultimo obiettivo dell'Accademia è di poter giungere, se le finanze  lo permetteranno, all'edizione cartacea condivisa con l'Istituto Storico  per il Medio Evo di Roma, come da accordi da tempo in atto con il  Presidente Prof. Massimo Miglio.
     Attualmente gli studiosi interessati possono accedere al sito  informatico predisposto (di cui di sopra è riportato uno screenshot),  digitando “http://pelavicino.labcd.unipi.it”,  e contribuire a segnalarci eventuali discordanze riscontrate nelle  trascrizioni, avendo anche possibilità di esaminare il testo originale.
ACCADEMIA LUNIGIANESE DI SCIENZE "GIOVANNI CAPELLINI" ONLUS C.F. 91013690119 VIA XX SETTEMBRE 148 19121 LA SPEZIA
Torna ai contenuti | Torna al menu